Involtini di peperoni

Non c’è niente da fare: l’estate, o meglio, afa e umidità, rallentano l’attività dei miei neuroni. Se ne stanno li, mogi mogi, a tratti annaspano in un tentativo di reazione, per poi ripiombare giù, schiacciati dallo Scipione o Caronte di turno. Capirete bene che, in queste condizioni, qualunque attività deve essere ridotta all’osso e dunque a casa nostra è scattata l’operazione cucina minimal. In cosa consista è presto detto: si sta ai fornelli lo stretto indispensabile per preparare qualcosa di decente e si prediligono piatti freddi o tiepidi. Con qualche rara eccezione.
Questo piatto, ad esempio, prevede una gratinatura, il che significa che bisogna accendere il forno, una cosa che di per se stessa è quasi una follia nel contesto della  nostra cucina minimal. Ma ci piace così tanto che rappresenta, appunto, una delle eccezioni. L’unica accortezza che adoperiamo è di prepararlo per cena, quando i colpi del solleone lasciano spazio al solo appiccicume (ovvero quella orribile sensazione di appiccicaticcio che avvolge inesorabilmente tutte le membra e che non fai in tempo a lavare via che è già tornata).
Ingredienti per due persone
due peperoni rossi
prezzemolo
150 gr di pangrattato
2 cucchiai di parmigiano grattuggiato
sale
pepe
succo di 1 limone
Arrostite i peperoni. Potete farlo al forno, sulla piastra di ghisa o alla brace. A cottura ultimata, avvolgeteli in carta di giornale o in un sacchetto del pane e lasciateli riposare per una quindicina di minuti. Questa operazione faciliterà la spellatura. Quindi spellateli facendo attenzione e non romperli troppo perchè dovrete ricavate delle listarelle larghe circa 5 cm. Condite il pangrattato con parmigiano, sale, pepe, prezzemolo e abbondante olio evo.
Disponete le listarelle su un piano da lavoro e mettete su ciascuna un po’ di composto. Avvolgetele su se stesse e infilzatele con uno stecchino lungo. A seconda della grandezza del peperone, in uno stecchino ne potrete infilare quattro o cinque.
Mettete gli involtini in una teglia, irrorateli da entrambi i lati con il succo del limone e infornate al grill medio per una quindicina di minuti girandoli a metà cottura. Serviteli tiepidi o freddi.

10 thoughts on “Involtini di peperoni

    • @SaleQuBi: il limone conferisce un buon tocco di freschezza ai peperoni, nonostante ci sia da usare un po’ il forno

  1. eddai, come fai per un “po’ ” di appiccicaticcio ahahahahahah!
    facciamo che per tutte le cose da infornare usiamo il mio forno e poi li finiamo da te occhei? ahahahahah
    :***
    Cla

  2. Provati, buonissimi.!!….ha apprezzato anche il marito che non impazzisce per i peperoni…. byeeee 😀

    • @Eleonora: mi fa proprio piacere che li abbia apprezzati anche un non amante dei peperoni. Questo si che è un vero test! 😉